Filcams Cgil del Trentino

Contro tutte le precarietà

Dussmann: Non rispetta gli impegni

Corteo interno all’ospedale S. Chiara di Trento
delle lavoratrici delle pulizie

Questa mattina le lavoratrici della Dussmann del settore pulimento, dopo l’ennesima provocazione da parte del responsabile aziendale di Bergamo, hanno deciso di effettuare una corteo dentro l’ospedale ed hanno chiesto alla Direzione dell’Ospedale S. Chiara un incontro per illustrare i motivi della protesta.
Quello che ha fatto superare il limite della sopportazione è il fatto che la dirigenza di Bergamo la settimana scorsa ha costretto alcune lavoratrici ad andare a casa, in quanto non indossavano le scarpe antinfortunistiche, nonostante che queste avessero un certificato medico di esenzione. Queste scarpe, essendo di gomma e senza traspirazione causano dolori e piaghe ai piedi, tanto che anche oggi una lavoratrici è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso (vedi foto allegata).
Una presa di posizione inaccettabile, vessatoria e arrogante in quanto non solo contrasta con gli accordi in essere con la direzione regionale in materia di indumenti di lavoro, ma dimostra una forte incoerenza nell’affrontare l’applicazione delle norme della 626.
Una presa di posizione arrogante che non possiamo accettare dal momento che da mesi stiamo denunciando la mancanza delle visite mediche obbligatorie e il fato che gli spogliatoi sono ancora fuori norma e in alcuni manca non solo l’areazione ma anche il bidè o il lavandino funziona male. Inoltre, alcuni lavoratori, che devono operare all’esterno, non vengono dotati dei necessari indumenti invernali, ecc.
A fronte delle nostre richieste di soluzione di tali problemi la direzione di Bergamo si è ben guardata dall’affrontare assumendo atteggiamenti di prepotenza non più sopportabili.
Per questo, prima di effettuare iniziative di sciopero abbiamo chiesto alla Direzione dell’Ospedale di Trento, nella persona del dott. Tabarelli, di far sentire la voce dell’Ente ospedaliero, per la soluzioni di queste problematiche.
Il Dott. Tabarelli, si è impegnato a farsi portatore presso il nuovo direttore regionale della Dusmman delle nostre proteste e al fine di arrivare ad una soluzione delle questioni aperte ed in particolare sulle calzature antinfortunistiche, sugli spogliatoi e visite mediche.

La Filcams Cgil del Trentino

Trento, 20 ottobre 2008

Annunci

20 ottobre 2008 - Posted by | Lavoro e precarietà | , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: